Pubblicato da: Dr Pi | 7 aprile 2007

– L’ERUZIONE DEI DENTI PERMANENTI

permden2.jpgI denti permanenti come spiegato precedentemente sono in numero di 32.
La loro comparsa, avviene dopo il progressivo riassorbimento delle radici dei denti decidui che perdono così il loro supporto strutturale andando incontro a “dondolamento” e caduta spontanea e lasciando il posto al corrispettivo dente permanente. Quest’ultimo ,al contrario, inizia il graduale processo di formazione della radice che “spinge” il dente fino alla sua posizione definitiva.
E’ importante sottolineare che non tutta la dentizione permanente va a sostituire il sovrastante dente da latte:

  • centrale deciduo con centrale permanente
  • laterale deciduo con laterale permanente
  • canino deciduo con canino peramanente
  • 1° molare deciduo con 1° premolare permanente
  • 2° molare deciduo con 2° premolare permanente
  • il 1°-2° e 3° molare non sostituiscono nessun dente deciduo. Come varrà spiegato di seguito, questo dato è importante per eseguire un corretto piano di prevenzione alla carie durante la dentizione mista.

Come nella dentizine decidua l’eruzione dei denti permanaenti può essere condizionata da molteplici fattori individuali ma, grazie a studi statistici, possiamo stilare degli intervalli di eruzione attendibili:

  1. 6 anni: vengono sostituiti gli incisivi centrali inferiori e erompono i primi molari permanenti (il primo molare è detto “dente dei 6 anni”).  Questa fase è caratterizzata dalla presenza contemporanea di denti decidui e permanenti e viene definita “DENTIZIONE MISTA”. E’ fondamentale in questa fase saper riconoscere la comparsa dei primi molari, i quali non hanno un corrispondente dente da latte e erompono subito dietro i secondi molaretti. Per questa particolarità e per la posizione molto arrettrata nel cavo orale, molto spesso, la loro eruzione passa inosservata e in molto casi questo dente viene trascurato dal punto di vista igienico andando inesorabilmentee incontro a processi cariosi.
    Per tutti questi motivi, è importante da parte dei genitori e dell’odontoiatra, tenere sempre sotto contollo l’eruzione dei primi molari durante il periodo dei sei anni del bambino e prevenire la formazione della carie istruendolo alle corrette manovre di igiene orale e proteggendo ulterioremente il “nuovo” dente con delle sigillature.
  2. 7-8 anni: vengono sostituiti  gli incisivi laterali inferiori e successivamente gli incisivi centrali e laterali superiori.
  3. 10 anni: erompono il 1° e il 2° premolare andando a sostituire i molaretti da latte.
  4. 12 anni: erompono i secondi molari (il 2° molare è detto “dente dei 12 anni”)
  5. 13 anni: vengono sostituiti i canini.
  6. 18-22 anni: erompono i terzi molari o denti del giudizio
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: