Pubblicato da: Dr Kappa | 21 luglio 2007

– LE RECESSIONI GENGIVALI

recessione.jpgPer recessione gengivale si intende una retrazione dei tessuti molli che circondano il dente, spesso più evidente a livello della superficie “esterna” dei denti.

Più del 60% degli individui adulti presenta almeno una recessione gengivale.
La causa delle recessioni è multifattoriale ed estremamente varia; tra i principali fattori di sviluppo della malattia si possono annoverare:

  • placca batterica, tartaro e stati infiammatori 
  • traumi occlusali
  • trauma da spazzolamento troppo aggressivo o con metodica scorretta (metodi di spazzolamento)
  • protesi incongrue
  • abitudini viziate (mordicchiare la penna, onicofagia, ecc)
  • piercing
  • ortodonzia 
  • fattori anotomici e spaziali

Le recessioni gengivali a volte possono comportare problemi di natura NON SOLO estetica ma anche funzionale; per questo è indispensabile chiedere un parere al proprio odontoiatra di fiducia.

In caso di recessione il cemento radicolare può risultare esposto alla cavità orale; questo è un tessuto meno duro rispetto alle smalto e, anche solo col normale spazzolamento, si può arrivare ad avere delle abrasioni patologiche di suddetta sostanza.
L’esposizione del cemento radicolare comporta inoltra problemi di ipersensibilità agli stimoli termici.

Il trattamento delle recessioni gengivali varia in base al grado delle stesse ed è sostanzialmente chirurgico; il risultato è praticamente molto predicibile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: